Comune di Grugliasco

Questo sito utilizza cookies tecnici e analitici. Informazioni alla sezione Privacy in "Amministrazione Trasparente - Altri contenuti"

Cliccando su "APPROVO" o continuando la navigazione, dichiara di aver compreso le modalità di trattamento. Per saperne di piu'

Approvo

PASTO DOMESTICO: ANCHE IL COMUNE RIMANE IN ATTESA DEGLI EFFETTI DELLA SENTENZA DELLA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

La Corte Suprema di Cassazione lo scorso 30 luglio ha emesso una Sentenza in merito al consumo del pasto domestico in orario di refezione scolastica, che indica che “il principio secondo cui un diritto soggettivo perfetto e incondizionato all'autorefezione individuale, nell'orario della mensa e nei locali scolastici, non è configurabile”.

Il nostro Ente ha avviato il confronto con le istituzioni scolastiche e il Miur per definire le modalità applicative della sentenza e di conseguenza gli effetti nella gestione del servizio.

A tal proposito riteniamo opportuno informare tutti i genitori che hanno richiesto il pasto domestico che l’istanza è stata acquisita dal Comune, ma potrebbe non essere accolta a seguito degli effetti della sentenza.

Sarà nostra cura aggiornare tempestivamente tutti i genitori sugli sviluppi delle interlocuzioni con le istituzioni scolastiche e il Miur. A titolo precauzionale invitiamo i genitori che hanno richiesto il pasto domestico a richiedere l'Isee, qualora non ne fossero in possesso, in quanto documento necessario per usufruire delle tariffe agevolate del servizio di refezione scolastica.

Leggi la lettera scritta dal sindaco e dall’assessore all’istruzione di seguito

icophoto1 icovideo1 icorss1

© 2012 Comune di Grugliasco (TO), Piazza Matteotti, 50 - CAP 10095, T. 011 4013263/264 P.IVA 01472860012 - grugliasco@cert.ruparpiemonte.it